Per quanto riguarda gli autobus, questi sono già attivi dalle 7:30 del mattino e circolano fino a mezzanotte durante l’alta stagione, fino alle 21:30 durante l’inverno. Nell’alta stagione è però previsto un servizio notturno con navette che attraversano le città più turistiche. Ovviamente, le zone meno turistiche sono più difficilmente raggiungibili e meno collegate al resto dell’isola. Cliccando sul seguente link: www.ibizabus.com, è possibile consultare gli orari e le fermate degli autobus, in alternativa potrete rivolgervi direttamente alle stazioni di autobus della località in cui vi trovate. Gli amanti della vita notturna e delle discoteche, invece, da giugno a settembre potranno usufruire del servizio del “disco-bus”, un autobus che di notte offre la possibilità di effettuare un tour tra tutte le discoteche più belle dell’isola. Al link seguente è possibile visionare gli orari e le fermate delle diverse località: discobusibiza.com.

La rete di trasporti è eccellente e molto efficiente ed è costituita non solo da autobus, ma anche da traghetti, che accompagnano i turisti nelle zone più belle dell’isola e che rappresentano un’alternativa piacevole, ma anche più costosa, al trasporto via terra. Ovviamente, se si desidera visitare l’intera isola, senza trascurare gli angoli più nascosti e suggestivi, così da raggiungere le spiagge più lontane e gli angoli meno battuti del territorio, è consigliabile noleggiare un’auto. Per farlo è necessario avere 21 anni ed è sufficiente possedere la patente italiana. I costi variano ovviamente in base alla stagione e al tipo di veicolo. Un’alternativa all’auto è lo scooter, una soluzione comoda e pratica per non dipendere dai mezzi pubblici, potendo così governare in piena autonomia i propri spostamenti. Noleggiare uno scooter a Ibiza è facilissimo e non è nemmeno molto dispendioso, specialmente se ci si rivolge alle compagnie locali. Un consiglio: se si desidera noleggiare uno scooter in alta stagione, è bene farlo con largo anticipo, così da non rischiare di trovare il tutto esaurito.

muoversi ad ibiza

Se invece si desidera visitare l’isola in modo più salutare, così da poter ammirare cittadine come Eivissa o entrare in contatto con la natura, attraversando vecchi sentieri che percorrono tutto il territorio dell’isola, si può passeggiare oppure utilizzare la bici. Ibiza infatti possiede centinaia di chilometri di piste ciclabili e numerosi itinerari cicloturistici, che attraversano sentieri, strade asfaltate e sterrati. La scelta perfetta per gli amanti delle mountain bike e per per chi desidera visitare anche le zone poco accessibili dell’isola. I centri di noleggio sono ben dislocati su tutto il territorio e alcune agenzie effettuano anche dei tour guidati dell’isola su mountain bike. Un classico da non perdere è l’escursione a Sa Talaia, la vetta più alta di Ibiza. Altro interessante percorso è quello che collega Cala de Bou con Playas de Comte, ideale per ammirare il lungomare ibizegno.

Un altro modo per poter visitare Ibiza è quello via mare, noleggiando una barca. Ovviamente si tratta di un’alternativa più costosa, ma anche più suggestiva, perché consente di muoversi liberamente, gustando la tranquillità delle spiagge più esclusive ed appartate. L’isola è ricca di compagnie che noleggiano barche, facilmente reperibili sul web. E’ possibile noleggiare qualsiasi tipo di imbarcazione e se non si possiede la patente nautica, si può noleggiare un’imbarcazione dotata di equipaggio.