Tra i mercatini da non perdere assolutamente c’è quello hippy di Punta Arabí, a Es Canar, che fu creato negli anni ’70 e da allora continua a scandire il ritmo dei mercoledì da aprile ad ottobre sull’isola di Ibiza. È infatti il mercatino più antico dell’isola. Tenuto all’interno di un club residenziale, circondato da numerosi bar, si possono trovare capi d’abbigliamento per uomini, donne e bambini a prezzi accessibili, e una vasta gamma di prodotti artigianali in argento, in pelle, di gioielleria, bigiotteria e moda, articoli da regalo, arredamento, arte africana. È possibile anche farsi fare un piercing o un tatuaggio, in ricordo della vacanza. Inoltre, a partire dalle 14.30 fino alle 18 c’è la possibilità di essere spettatori di qualche evento a sorpresa. Il mercatino hippy di Punta Arabì è aperto tutti i mercoledì da aprile ad ottobre.

mercatini ibiza

Un altro mercatino imperdibile è quello di Las Dalias, che prende il nome dall’attiguo ristorante e che si svolge tutti i sabati dalle 11 alle 21. E’ molto bizzarro e colorato soprattutto per il luogo in cui si trova. Infatti, è situato in un giardino nei pressi di un locale molto conosciuto. Conta circa cinquecento bancarelle tutte molto variopinte. Il mercatino di Las Dalias è senza dubbio tra i più belli dell’isola perché più autentico e caratteristico, rispetto a quello di Es Canar, molto più turistico e commerciale.

Oltre ai mercatini hippy succitati, ci sono altri mercatini caratteristici, dove è possibile acquistare anche prodotti enogastronomici locali. Tra questi c’è quello di Santa Eularia, che si svolge a luglio e ad agosto, in cui è possibile trovare moltissimi prodotti artigianali, prodotti gastronomici ed oggetti orientali. O ancora, il venerdì dalle 11 alle 20, quello di Playa d’en Bossa, simile per caratteristiche a quello di Santa Eularia, dove però si possono trovare oggetti e souvenir più commerciali.

mercatini ibiza

Uno dei mercatini più pittoreschi è quello di San Miquel, il mercatino degli artigiani. E’ il posto ideale per acquistare oggetti artistici fatti a mano dagli artigiani del posto, infatti è ricco di bancarelle in cui gli artisti effettuano incisioni nei bracciali o nei portafogli. È aperto tutti i giovedì dalle 18 alle 20. Un altro mercatino a due passi da una splendida spiaggia lunga più di 250 metri è quello di Cala Llonga. Si svolge tutti i giovedì ed è ricco di bancarelle di abbigliamento e bigiotteria, con un occhio di riguardo agli accessori fashion. Caratteristico è anche il mercatino delle pulci all’ippodromo di Sant Jordì, dove è possibile trovare di tutto, ovviamente di seconda mano. Altri mercatini minori sono quello del lungomare di Ses Figueretes, che si tiene tutti i giorni da maggio ad ottobre; il mercatino hippy di Sant Antoni, sempre da maggio ad ottobre; il mercato di Sant Rafael e quello dell’artigianato di Santa Gertrudis. Infine, per tutti gli amanti dell’artigianato, nel mese di aprile ad Ibiza si celebra la Fiera dell’Artigianato, in cui vengono esposti oggetti antichi e della tradizione locale.