Dopo aver terminato la sua brillante carriera nel mondo sportivo, è partito per New York, dove ha studiato comunicazione e marketing alla New York University. Un passato da calciatore ed un presente da ristoratore. Nel corso degli anni, gli incontri e le nuove amicizie l’hanno portato a viaggiare moltissimo e, dopo aver conosciuto molte persone e aver visitato numerosi Paesi, ha scelto di fermarsi ad Ibiza dove ha aperto il suo ristorante, dove propone piatti tipicamente italiani soprattutto perché è la cucina più richiesta dagli stranieri.

Curioso e sempre aperto a nuove esperienze, Luciano ha scelto l’isola delle Baleari come tappa finale, per la sua incredibile qualità di vita, per il clima mite durante tutto l’anno e per l’internazionalità della gente che ci vive. “Sinceramente mi sarebbe piaciuto aprire un locale in patria, ma la troppa burocrazia, le svariate difficoltà create dal governo e la mancanza di aiuti agli imprenditori, mi hanno indotto a desistere. All’estero invece ho trovato una grande dose di disponibilità da parte delle istituzioni locali, nonché una burocrazia più amica nei confronti degli imprenditori”.